italiano   inglese
italiano   inglese

FMG conquista un nuovo asset

 

deposito_intermodale

ANCONA, 2 AGOSTO 2019 - Una struttura di 16.000 mq di estensione, di cui 10.000 mq coperti, dotata di raccordo ferroviario e situata a ridosso della più importante banchina del Porto di Ancona (banchina n. 26): è questa l’ultima conquista del Gruppo FMG arrivata al termine di una lunga istruttoria che si è conclusa lo scorso 19 giugno, con la delibera favorevole dell’AP di sistema.

Il Gruppo anconetano, fondato nel 1903, conosciuto per essere estremamente solido ed in continua crescita, offre servizi che vanno dal trasporto di merci di ogni tipologia e con ogni modalità, a tutti i servizi accessori e complementari che ruotano intorno ai traffici marittimi e terrestri (servizi di port operator, deposito in magazzini generali e doganali, agenziamento navi di linea e tramp, etc).

I lavori strutturali e infrastrutturali previsti inizieranno nel mese di agosto: l’obiettivo di FMG è di convertire, con una serie di investimenti importanti, una struttura obsoleta e non più utilizzata, un tempo adibita al traffico di carbone, in una risorsa polifunzionale e moderna in grado di erogare una serie di servizi mai erogati in precedenza. Uno dei principali punti di forza e oggetto di investimento del Gruppo sarà il raccordo ferroviario di cui è attrezzata la struttura, il progetto previsto offrirà la possibilità di sfruttare i vantaggi dello schema consolidato di intermodalità (nave-rotaia-gomma) e di dare vita ad un traffico round trip in grado di consentire un trasporto continuo delle merci in import ed export degli stabilimenti produttivi.

Un doppio beneficio per il Porto di Ancona, sia in termini quantitativi che qualitativi: il nuovo asset targato FMG consentirà di movimentare volumi di merci più rilevanti e di acquisire nuovi traffici in grado di raggiungere i mercati più lontani del Nord e dell’Est Europa/Asia, anche grazie ai collegamenti alla rete TEN-T di cui Ancona fa parte.

L’ultima conquista del Gruppo ha generato grande entusiasmo all’interno dell’azienda, poiché trattasi di un asset unico in grado diventare un’eccellenza a livello nazionale.

Consulta gli articoli: 

"Polo di stoccaggio merci 2.0, il new deal dell'ex Carbonile targato Frittelli Maritime Group" - cronacheancona.it

"Ancona, porto strategico. Deposito per logistica della Frittelli Maritime Group" - etvmarche.it

"Porto di Ancona: L’ex Carbonile Enel diventerà il nuovo deposito merci del Frittelli Group" - vivereancona.it 

"L’ex Carbonile Enel diventerà il nuovo deposito merci del Frittelli Group" - anconanews.it

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. NOTE! / This site uses cookies and similar technologies. If you not change browser settings, you agree to it . Per saperne di piu' / Learn more.

Accetto i Cookies da questo sito. / I accept cookies from this site